CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

mercoledì 20 febbraio 2008

194.... attendiamo una risposta!

come il precedente post suula legge 194 presa da un post di Spartacolibero(mi ero dimenticata, nella fretta, di scriverlo, Franky scusa!!!) , oggi rubo un post a Taz


Lettera aperta a :Veltroni, Bertinotti e tutti i dirigenti del centro-sinistra.

PRIME FIRMATARIE: Simona Argentieri, Natalia Aspesi, Adriana Cavarero, Cristina Comencini, Isabella Ferrari, Sabina Guzzanti, Margherita Hack, Fiorella Mannoia, Dacia Maraini, Valeria Parrella, Lidia Ravera, Rossana Rossanda, Elisabetta Visalberghi

Caro Veltroni, caro Bertinotti, cari dirigenti del centro-sinistra tutti, ora basta! L'offensiva clericale contro le donne – spesso vera e propria crociata bigotta - ha raggiunto livelli intollerabili. Ma egualmente intollerabile appare la mancanza di reazione dello schieramento politico di centro-sinistra, che troppo spesso è addirittura condiscendenza.


Con l'oscena proposta di moratoria dell'aborto, che tratta le donne da assassine e boia, e la recente ingiunzione a rianimare i feti ultraprematuri anche contro la volontà della madre (malgrado la quasi certezza di menomazioni gravissime), i corpi delle donne sono tornati ad essere “cose”, terreno di scontro per il fanatismo religioso, oggetti sui quali esercitare potere.

Lo scorso 24 novembre centomila donne – completamente autorganizzate – hanno riempito le strade di Roma per denunciare la violenza sulle donne di una cultura patriarcale dura a morire. Queste aggressioni clericali e bigotte sono le ultime e più subdole forme della stessa violenza, mascherate dietro l’arroganza ipocrita di “difendere la vita”. Perciò non basta più, cari dirigenti del centro-sinistra, limitarsi a dire che la legge 194 non si tocca: essa è già nei fatti messa in discussione.

Pretendiamo da voi una presa di posizione chiara e inequivocabile, che condanni senza mezzi termini tutti i tentativi – da qualunque pulpito provengano – di mettere a rischio l'autodeterminazione delle donne, faticosamente conquistata: il nostro diritto a dire la prima e l’ultima parola sul nostro corpo e sulle nostre gravidanze.

Esigiamo perciò che i vostri programmi (per essere anche nostri) siano espliciti: se di una revisione ha bisogno la 194 è quella di eliminare l'obiezione di coscienza, che sempre più spesso impedisce nei fatti di esercitare il nostro diritto; va resa immediatamente disponibile in tutta Italia la pillola abortiva (RU 486), perché a un dramma non debba aggiungersi una ormai evitabile sofferenza; va reso semplice e veloce l'accesso alla pillola del giorno dopo, insieme a serie campagne di contraccezione fin dalle scuole medie; va introdotto l'insegnamento dell'educazione sessuale fin dalle elementari; vanno realizzati programmi culturali e sociali di sostegno alle donne immigrate, e rafforzate le norme e i servizi a tutela della maternità (nel quadro di una politica capace di sradicare la piaga della precarietà del lavoro).

Questi sono per noi valori non negoziabili, sui quali non siamo più disposti a compromessi.



aggiungo che stanno diventato sempre più viscidi.... tutto questo per 10.000 voti in più.... vigliacchi senza coscenza!

frustrata........

7 commenti:

Mimmo ha detto...

...non sanno più a cosa appigliarsi per qualche manciata di voti... bha!!!

D ha detto...

Ciao cara Saretta,
ti chiedo scusa per l'assenza.

E' significativo che si sia arrivati ad una lettera del genere, dimostra come la politica si sia spogliata delle idee e degli ideali e sia arrivata ad una vuota omologazione.

Sarò superficiale ma al momento non noto troppe differenze tra i vari schieramenti.

E chi ha sempre sperato di essere governato da persone attente a ciò che succede ed al rispetto di tutti non solo continua ad essere deluso ma viene doppiamente deluso dal venire meno di forze che avevano fatto di queste prerogative la loro bandiera.

Un saluto

Franca ha detto...

Da me ho messo il link per firmare la petizione

Saretta ha detto...

è vero, nella fretta mi sono scordata..... sorry...... sono stanca... adesso aggingo il link.
grazie Franca

Saretta ha detto...

ciao D ! quanto tempo!
si, per ora neanche io sto notando troppe differenze tra i due schieramenti cult... ma me lo sono sempre aspettata.
solo mi fa arrabbiare che la "sinistra" non risponda alle cose vergognose che si stanno sentendo....

ripeto: molto, molto frustrata....

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Già firmato tutto quanto :-)))

BIKECITY ha detto...

infatti se ne parla molto poco....strano!!?
ma i radicali dove sono?????

firmato !!!!!

per quel che serve (il mio blog ha poca visibilità) ho inserito anche il link