CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

lunedì 11 febbraio 2008

Into the Wild



ieri, al cinema, mi sono andata a vedere "Into the Wild".
che film meraviglioso!
ti da un senso di libertà descrivibile solo con delle immagini come quelle!

il film narra la storia vera di Christopher McCandless (che ha poi cambiato nome in Alexander Supertramp) che, dopo aver coneguito la laurea a pieni voti nel 1990, parte, senza dire niente a nessuno, donando tutti i suoi risparmi (24.000 dollari) a una associazione di beneficenza e bruciando i propri documenti.
gira buona parte degli Stati Uniti, per circa due anni, a piedi o in autostop, scende le rapide e finisce in Messico a bordo di un kayak, incontra moltissime persone e lavora in molti posti: nei campi di grano, a vendere libri in una bancarella hippy, in un fast food, in una cuoieria...
e, infine avvera il suo grande sogno, cioè quello di andare a vivere davvero solo, senza niente in Alaska dove morira per inedia

"I soldi rendono gli uomini prudenti."

insomma, un figo!



poi, oltre al fatto che la storia di quest'uomo è a dir poco meravigliosa, il film è fatto davvero bene...
la fotografia è uno spettacolo e la colonna sonora è splendida.... anche per questo film, dopo averlo visto sono corsa al discoshop a comprarmi il cd.... bellissimo!!!

"C'è una gioia nei boschi inesplorati, C'è un'estasi sulla spiaggia solitaria, C'è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo, e c'è musica nel suo boato. Io non amo l'uomo di meno, ma la Natura di più."

beh.... davvero un gran bel film! lo consiglio vivamente!

6 commenti:

D ha detto...

Ciao Saretta,

per l'uomo ritrovare il proprio spazio di elemento della natura, in simbiosi con la natura e il divenire del mondo, anziché continuare a sentrisene sprezzante dominatore, sarebbe una gran conquista.

Un saluto.

D

Saretta ha detto...

aiuto non ho fatto in tempo a postarlo!!!

ciao ricambio volentieri il saluto... ciaociao :)

Vincenzo ha detto...

Bel film l’ho visto anch’io al cinema! Visto che fine fanno i sognatori estremi? Beati quanti hanno il coraggio di portare a segno i propri obiettivi…ad ogni costo! Ciao….

Antonio Buono ha detto...

Se solo penso che il giorno in cui volevo vederlo i miei amici optarono per "L'allenatore nel pallone"...grrr...lasciamo stare!

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Volevo già vederlo ora farò in modo di non perdermelo

Franky ha detto...

Sicuramente uno dei film più belli che abbia mai visto.ciao...