CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

mercoledì 6 febbraio 2008

L'attimo fuggente



che film meravigliso.
so che è un classico,so che lo conoscono tutti,so che molti lo considerano "un americanata" ma... secondo me è un vero capolavoro.
l'ho rivisto recentemente dopo 4 o 5 anni... che sensazioni!
ti trasmette tante di quelle vere e proprie Passioni!!! ma passioni con la p maiuscola.



All'Accademia Welton, un elitario college del New England, nell'autunno del 1959 arriva un nuovo insegnante di letteratura, John Keating, che si fa subito notare per i metodi pedagogici assolutamente inconsueti per i tempi e per l'istituto.
insegna agli alunni la passione, l'anticonformisimo e il "guardare le cose da un altro punto di vista".
non so spiegarmi molto bene, per altre informazioni guardate qui



poi la situazione andra a degenerarsi....



è un film maestro di vita (mi ha insegnato sicuramente più questo film che 3 anni di scuola)
non ci sono parole.
(in più c'è quell'uomo meraviglioso.... Robin Williams... stratosferico!!!!)

Andai nei boschi per vivere con saggezza, vivere con profondità e succhiare tutto il midollo della vita, per sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.

8 commenti:

Taz ha detto...

Eheheheh, che filmettino...

silvio ha detto...

Questo film l'ho visto appena uscito al cinema (una ventina di anni fa), mi sconvolse, non mi ha cambiato la vita, ma il modo di pensare sicuramente si.
Un film che consiglio con tutto il cuore di vederlo.
Curiosità:
gli attori di quel film erano tutti più o meno sconosciuti (sopratutto i ragazzi, ma anche Robin Williams non era famoso) e col tempo sono tutti diventati attori noti

Michele ha detto...

Bellissimo film...ricordo che mi ha commosso profondamente la prima volta che l'ho visto.
(Oh capiano, mio capitano...)

Marco ha detto...

Piango un pochino tutte le volte che lo rivedo...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Un grandissiimo film

Le "americanate" anche al cinema sono ben altre.

Ciao
Daniele

Serena ha detto...

Sono pienamente d'accordo con quello che hai scritto...

e credo che incida molto anche il fatto che l'hai visto dopo qualche anno... a ogni età si assimila qualcosa di diverso...

Bel blog ^_^

Kiss Serena

Sara ha detto...

Altro che americanata... Sono d'accordo con te, è uno dei film più belli: sta sicuramente nella mia "top ten".
Io l'ho visto per la prima volta al liceo, grazie alla mia prof. d'italiano (una di quelle persone che ti segnano per sempre, in positivo naturalmente!).
Da allora lo rivedo sempre con piacere e ogni volta non posso fare a meno di commuovermi.

Antonio Buono ha detto...

O Captain! my Captain! Our fearful trip is done...come potrai notare questo film è tra i miei preferiti nel profilo...l'ho visto anche in lingua originale ed anche in quell'occasione non ti nascondo che mi sono commosso...è semplicamente unico, indimenticabile!