CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

mercoledì 26 marzo 2008

Vday2 parte III

Sto ascoltando: Personal Jesus di Johnny Cash



6 giorni di Gabicce Mare.... splendidi tralasciando pioggia, grandine, intemperie varie.... comunque bellissimi!
mi sono anche acculturata, perché non potendo fare il bagno (che comunque ho fatto) leggevo e andavo a concerti....

stanca..... però il post lo faccio ugualmente perché è davvero tanto che non mi faccio sentire.
quindi.... argomento delicato..... finanziamento dei giornali.
ahi.... cattivo....

allora: penso che molti, molti soldi sono davvero sprecati per i finanziamenti ai giornali però; c'è sempre unperò, anzi più d'uno.

Non si pensi che l'informazione migliorerà nell'utopistico caso che queste proposte diventino legge. l'informazione sarà molto, molto peggio di quella di prima per il semplice motivo che i giornali che rimarranno saranno quelli che hanno alle spalle tanti tanti finanziamenti (il giornale, il foglio...) o quelli che si vendono alla pubblicità.
tutti gli altri scompariranno... bum baratro... e che nessuno mi venga a dire che c'è il web perchè i giornalisti vanno pagati, non vivono d'aria.
già anche con i finanziamenti molti giornali hanno rischiato spesso il tracollo (vedi "il manifesto") ... figuriamoci senza.

poi... io so che molti sono dati davvero a caso o perlomeno in modo molto stupido (vedi "il campanile") ma l'idea che lo stato si pieghi per aiutare qualche giornale di cultura, arte, sport, pescivendoli... qualunque cosa...... è così malvagia?
cioè è così incredibile che lo stato aiuti, creda in alcune riviste che crede "sane" (naturalmente questo discorso va fatto in una società in cui non c'è la corruzzione e tutto il resto) però....... boh.....

sempre ben accetti impressioni e pareri.

un sorriso a tutti voi... ciaociao

7 commenti:

HAWK' SPOT ha detto...

hey hey saretta!
buongiorno a te.

sul post del finanziamento ai giornali - non so.

i giornali sono un valore per la democrazia, quindi in un certo senso va bene.

d'altra parte, se da domani i blog di google andassero a pagamento - chi finanzierebbe te? e chi deciderebbe qual'è il valore culturale delle cose che scrivi?

questo è un problema :)
un giornale è anche un'impresa (sennò uscirebbe gratuito e senza pubblicità). dovrebbe stare sulle proprie gambe.

e perché alcuni direttori di grandi testate prendono stipendi da sogno? si può vivere e lavorare con molto meno.

si. in definitiva preferirei che si reggessero con le proprie gambe. tutti. ognuno alla ricerca del proprio lettore (e di lettori, ahinoi, ce n'è pochi in italia).

il post sull'albo dei giornalisti di cui sotto qui torna utile - immagina: tu domani giuri sul codice deontologico. ti assumi responsabilità civili e penali. poi cominci a scrivere. dove vuoi.

se calunni o spargi notizie false ti denunciano. altrimenti no.
se sai raccontare le cose ti leggono e lavori.
altrimenti no.

domanda: a che serve l'albo?
(risposta retorica: a non farti entrare da indipendente!)

ciao :)

Franca ha detto...

Finanziamento ai giornali sì, ma un sano, efficiente controllo su come sono effettivamente spesi i soldi pubblici non ci starebbe male...

Saretta ha detto...

@hawk'spot
buongiorno

"e chi deciderebbe qual'è il valore culturale delle cose che scrivi?"

ma, io penso che, se dati nel modo giusto, tutto quello che nasce non nasce per caso, qualcuno ci lavora, ci pensa.... quindi, per me, ha un valore culturale (anche il giornale su ... i barattoli di yogurt, qualunque cosa)
naturalmente i finanziamenti andrebbero dati con un minimo di buon senso.


"e perché alcuni direttori di grandi testate prendono stipendi da sogno?"

beh... questo perchè siamo in Italia.... naturalmente tutto quello che dico è fantascienza... pensieri di una sedicenne.....


"si. in definitiva preferirei che si reggessero con le proprie gambe. tutti. ognuno alla ricerca del proprio lettore"
ok, ne prendo atto e ci penserò...

Saretta ha detto...

@Franca
esatto... esattamente ciò che penso io.

ciaociao :)

LuCa ha detto...

ciao carissima sara!
intanto, spero tu abbia passato delle buone e 'ricaricanti' vacanze, perchè qui torni più attiva che mai! :)

dunque, il finanziamento è giusto fino a un certo punto. certo, il male c'è, la corruzione finanzia un sacco di testate importanti e di parte, ma penso che lo stato messo com'è non credo che possa spendere altri soldi inutilmente tanto alla leggera.
come dici te, abolendo i finanziamenti, si rischia grosso, facendo crollare le piccole testate, mentre i grossi giornali continueranno ad esistere e continueranno ad essere di parte!
ma credo che l'italia possa spendere soldi in altre maniere migliori, per adesso..certo che in futuro, bisognerà ritornare sulla questione finanziamenti, ma per adesso dobbiamo concentrarci sulle cose importanti, credo si debba quasi ripartire da zero su tutto!

Saretta ha detto...

hey ciao luca!
beh... per fare piazza pulita io partirei da altri luoghi....
cioè..... ce nè tanta da fare di pulizia.... non mi sembra che bisogni fare questo per risollevare le sorti di questa bella nazione.....

ciao bacioni

Andrew ha detto...

Bella Gabicce! :)
Bella anche la canzoine che stai ascoltando :)