CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

lunedì 9 febbraio 2009

nero

"La vita di ciascuno non appartiene al governo e non appartiene alla Chiesa. La vita appartiene solo a chi la vive. Il decreto legge di Berlusconi, trasformato in disegno di legge dopo che il presidente Napolitano, da custode della Costituzione, ha rifiutato di firmarlo, vuole sottrarre al cittadino il diritto sulla propria vita e consegnarlo alla volontà totalitaria dello Stato e della Chiesa. Rendendo coatta l’alimentazione e l’idratazione anche contro la volontà del paziente, impone per legge la tortura ad ogni malato terminale.
Pur di imporre questa legge khomeinista, Berlusconi ha dichiarato che intende sovvertire la Costituzione repubblicana. E’arrivato ad oltraggiare una delle costituzioni più democratiche del mondo, la nostra, definendola “filosovietica”, mentre non perde occasioni per elogiare il suo “amico Putin”, ex-dirigente del Kgb. Al governo Berlusconi che ha ormai dichiarato guerra alla Costituzione repubblicana, è dovere democratico di ogni cittadino opporre un fermo “ora basta!”.
Per dire sì alla vita e no alla tortura, per dire sì alla Costituzione e no al progetto di dittatura oscurantista, per dire sì al Presidente che sostiene la Costituzione contro chi la viola, la svilisce, la insulta, chiediamo a tutti i democratici di auto-organizzarsi per una grande e pacifica manifestazione, senza bandiere di partito, solo con la passione e l’impegno civile di liberi cittadini, a Roma, a piazza Navona, sabato 14 febbraio alle ore 15.
Passa parola, la democrazia dipende anche da te".


maıl arrıvata da mıcromega.... ıo non ce la faccıo pıu... non ne posso pıu, chıunque quı mı chıede:" come e possıbıle?""come " possıbıle che lo abbıate votato ancora?""come é possıbıle che fa tutto cıo che fa senza fare nulla?""come é possıbıle che sı brucıno glı ındıanı senza un mınımo dı dıgnazıone da parte delle vostre autorıta?""come é possıbıle che uno stato stranıero vı metta deı palettı, ascoltato daı vostrı -"elettı"-""come e possıbıle che ın europa, ın un paese-"cıvılızzato"- una persona non possa decıdere della sua vıta, costruırsı una vıta anche amando persone del proprıo sesso, vıvere anche se non bıanco come ıl latte?"

ıo non lo so.... ıo non so che rısponderglı..... sono gıovane dovreı essere pıena dı ıdealı e dı aspettatıve meravıglıose per ıl mıo futuro, dovreı vedere tutto rosa e credere dı poter cambıare tutto.
non c e la faccıo... non oggı.... mı sento cosı stanca ıo..... ımmagıno voı....

14 commenti:

Stregatto ha detto...

punti di vista.. non c'è una risposta buona e una sbagliata in linea di principio..

Stregatto ha detto...

concordo :)
cmq puoi prendere qualsiasi frate ti piaccia :) mi fa piacere :)
e grazie mille :)

LuCa ha detto...

"fortunatamente" eluana è mrota poco fa..ora soffrirà di meno, finalmente..


ringraziamo Berlusconi, la chiesa e le associazioni in favore della 'VITA'.

sileno ha detto...

Grazie Sara.
Questa sera non parlo, ascolto solo i miei sentimenti
Sileno

Andrew ha detto...

ciao eluana

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Berlusconi e Sacconi vogliono rendrere coatta l'idroalimentazione ma il problema é che se ce la faranno accadrà anche per i voti favorevoli di parte del PD che sta all'opposizione.

Perché fanno schifo tutti. Ed é questo a togliere speranza. Ma quella manifestazione apartitica il 14 febbraio a Roma é significativa.

l'incarcerato ha detto...

Concordo con Daniele...ora Eluana ha finito di soffrire, tutti quelli che hanno strumentalizzato la situazione(da una parte e dall'altra) del padre di Eluana non gliene importerà più niente.

Un abbraccio amaro...

sara! ha detto...

perche in italia tutto diventa un reality? caspita intercultura deve ancora mandarmi la conferma!

Wildrunner ha detto...

...come ho già scritto sul blog di un comune amico, io all' estero ci vivo da 5 anni, Irlanda prima, Germania ora (con una breve parentesi finlandese) ed ovunque sia stato, con chiunque parli od abbia parlato che non condivida la mia sciagurata nazionalità, anch' io trovo sempre lo stesso stupore e le stesse domande...sono le risposte che non trovo e che non ho!!!
Eppure, apprendo dai giornali on-line, ieri sera il Grande Fratello ha ottenuto il massimo ascolto di questa stagione...ed io non mi sento di aggiungere altro...il Nano ed il Nazista Vaticano, forse, sono veramente ciò che l' Italia si merita!!!
Ps. ieri mia moglie, tedesca, con una semplice firma e la modica spesa di 24 euro si è cancellata dalla chiesa cattolica...io sto preparando la raccomandata per la mia ex-parrocchia con la richiesta di "sbattezzarmi"...non posso ancora cambiare passaporto (per ora), ma posso almeno chiamarmi fuori da quello schifo che è la chiesa cattolica oggi!!!

Franca ha detto...

Resistere, resistere, resistere...

My Funny Valentine ha detto...

Vedere la vita "in rosa", in questo momento, non è possibile. Ma avere degli ideali è doveroso, anche se sono piccoli piccoli. Il fatto che la realtà che stiamo vivendo ce li metta costantemente alla prova è solo il segno che, come dice Franca, occorre essere più forti e resistere.
Coraggio, vedrai che domani andrà meglio, e i tuoi ideali ne usciranno rafforzati.
Un abbraccio.
V

Artemisia ha detto...

Coraggio, Saretta! Capisco la meraviglia di queste persone. La migliore risposta sei tu per come sei.
Un bacione,

silvano ha detto...

Sara è dura, inutile nasconderselo.
Questi hanno in mente l'idea di uno stato etico. Non credo riusciranno a portarla a termine, ma faranno molti danni e violenze.
Resistiamo e cerchiamo di cominciare a reagire.
Basta distinguo del tipo "ma quello è troppo di sinistra" "quell'altro è un baciapile", bisogna serrare i ranghi e mandare giù pure qualche rospo, e trovare una reazione comune perchè i barbari sono alle porte.

ciao, silvano.